Multiswitch dCSS serie d-Logic : state al passo con la tecnologia!

Buongiorno a tutti,

avete mai sentito parlare della nuova tecnologia dCSS? In questo articolo spiegheremo di che si tratta per chi non ne fosse a conoscenza… per chi invece ne ha già sentito parlare spiegheremo nel dettaglio i nostri prodotti e la gamma d-Logic a vostra disposizione.

foto_dlogic dCSS

Continuate la lettura, poiché l’argomento trattato è a nostro parere interessante e stravolge lo scenario dei multiswitch SCR presenti sul mercato.

La nuova tecnologia dCSS, che sta per digital channel stacking switch, migliora notevolmente la distribuzione di segnali satellitari e terrestri su singolo cavo. Mediante l’utilizzo, negli impianti, di multiswitch dCSS della serie d-Logic è infatti possibile effettuare installazioni molto più efficienti poiché con un unico cavo coassiale, per ciascuna uscita, si riescono a gestire fino a 16 User Band.

Precisiamo che i multiswitch d-Logic sono completamente retro-compatibili con le frequenze del tradizionale SCR analogico ed in più ne aggiungono altre, per il collegamento di decoder innovativi multi-tuner. In sostanza, la distribuzione SAT su singolo cavo amplia di molto le sue potenzialità riuscendo a fornire con un singolo chipset programmabile fino a 32 User Band, che nella serie d-Logic vengono divise in 16 UB per ogni uscita disponibile. In tal modo si riescono anche ad ottenere prodotti a più uscite di dimensioni compatte.

Le frequenze associate alle 16 UB in particolare sono le seguenti:

Tabella freq. dCSS

Come già accennato, i nuovi multiswitch dCSS saranno pienamente retro-compatibili con il tradizionale SCR e già pronti per poter funzionare con nuovi decoder multi-tuner. Gli installatori quindi che scelgono oggi di installare i multiswitch dCSS della serie d-Logic offrono al cliente un prodotto all’avanguardia… compatibile con le vecchie tecnologie (e quindi funzionante nei vecchi impianti) ma al contempo pronto per fare l’upgrade a nuovi decoder, senza ulteriori adeguamenti.

Vediamo ora più in dettaglio come si compone la gamma d-Logic:

tabella serie dlogic

Multiswitch

Come potete notare dalla tabella sopra riportata la gamma è completa di multiswitch a 4 cavi (solo SAT) e 5 cavi (SAT+ DTT) e di accessori per l’alimentazione.  La serie a 4 cavi  è a sua volta suddivisa nelle versioni a 1  e 2 uscite mentre quella a 5 cavi nelle versioni a 1,2 e 4 uscite. Tutte le uscite sono dotate di Controllo Automatico di Guadagno per equalizzare e livellare al meglio i segnali in uscita.

Inoltre, tutti i multiswitch a 5 cavi consentono la commutazione automatica SCR/Legacy (Serie Hybrid). In questo modo è possibile ottenere la massima flessibilità per la distribuzione di segnali SAT e DTT. Infatti, grazie al supporto legacy, il multiswitch può essere utilizzato anche nel caso in cui non siano installati set-top box con SCR/dCSS oppure nel caso in cui si predisponga un impianto senza sapere quale decoder utilizzerà il cliente. Utilizzando un multiswitch della serie Hybrid quindi si è certi della compatibilità con tutte le tecnologie legacy oppure SCR/dCSS.

I vantaggi dei prodotti d-Logic però non si esauriscono qui… infatti gli articoli 80391DH e 80392DH, rispettivamente multiswitch 5x5x1 e 5x5x2 sono anche compatibili con LNB wideband, riuscendo a gestire con un msw compatto e minore quantità di cavo, due differenti posizioni orbitali.

Spieghiamo meglio cosa si intende…

Generalmente per gestire due posizioni orbitali ed il terrestre si utilizzano multiswitch di dimensioni importanti con 9 ingressi, con la necessità di posare 9 cavi coassiali: 8 (4+4) cavi per le due posizioni orbitali più uno per il terrestre.  Grazie agli articoli 80391DH e 80392DH è invece possibile gestire la doppia posizione orbitale abbinando il multiswitch all’LNB wideband 80192W che è dotato di 2 uscite V e H a larga banda. Mediante quindi solo 5 cavi ed un multiswitch più compatto è possibile gestire la doppia posizione orbitale ed il terrestre con una maggiore efficienza in termini di spazi, ingombri e quantità di cavo. Per passare dalla modalità tradizionale VHVH a quella con doppio LNB wideband basta cambiare la posizione dell’apposito selettore sul lato del multiswitch.

Di seguito alcuni esempi di impianti realizzati con multiswitch dCSS della serie d-Logic.

schemi_dcss

Accessori

Il sistema richiede l’utilizzo di un alimentatore + inseritore di corrente per ciascun impianto.
A listino abbiamo inserito 2 diversi modelli di alimentatore:

o   80294JDS: Alimentatore con smart splitter per MSW dCSS. Alimenta i singoli moduli dall’uscita derivata, divide in due il segnale all’uscita e rigenera i comandi DiseqC assicurando il funzionamento simultaneo di decoder tradizionali SCR e innovativi dCSS. Consente di alimentare anche l’LNB collegato a MSW 80491D e 80492D. Nella serie a 5 cavi invece non sostituisce l’alimentatore da posizionare sulla colonna montante.
Lo smart splitter consente di gestire in modo ottimale i segnali verso più decoder/tuner.

o   80294JPS: Alimentatore per MSW dCSS. Da inserire sulla colonna montante in abbinamento all’inseritore 80294JD

Riepilogo caratteristiche serie d-Logic:

Di seguito un riepilogo sintetico delle caratteristiche interessanti della serie d-Logic:

  • Funzionano in abbinamento a decoder compatibili ed  offrono la possibilità di collegare fino a 16 tuner per ciascuna uscita.
  • Sono retro-compatibili: quindi, funzionano anche con i decoder che non sono adatti al sistema dCSS ma solo SCR.  In questo caso, ciascuna uscita dei MSW, potrà distribuire il segnale satellite fino ad un massimo d 4 tuner.
  • Le versioni a 5 cavi sono anche ibride: lavorano in abbinamento a decoder con tecnologia dCSS, SCR e Legacy (universale).
  •   I modelli 80391DH e 80392DH sono anche compatibili con gli LNB Wide Band (Codice 80190W) per distribuzioni SAT con colonne montanti a 2 cavi (+1 per il TV) per ciascuna posizione orbitale.
  • Dimensioni compatte
  • A breve non saranno più disponibili sul mercanto LNB e MSW SCR ma solo dCSS.

Il consiglio che ci sentiamo di dare quindi, visti tutti i benefici sopra elencati, è quello di provare i nostri multiswitch della serie d-Logic e di realizzare i nuovi impianti già in un’ottica all’avanguardia. Oltretutto i prezzi dei nuovi commutatori d-Logic sono abbastanza allineati con quelli della serie precedente SCR.

Inoltre segnaliamo che l’impianto compatibile con dCSS può anche essere effettuato con solo l’LNB dCSS cod. 80190S, dotato di un’uscita dCSS con 4 frequenze compatibili SCR (EN50494) e 12 EN50607. Tale LNB è quindi adatto ad impianti monocavo multiutenza anche con decoder multituner di nuova generazione

Non resta che iniziare ad utilizzare i prodotti che sfruttano la tecnologia dCSS … Emme Esse vi offre una gamma completa!

A presto

lo staff di Emme Esse

Annunci

23 pensieri su “Multiswitch dCSS serie d-Logic : state al passo con la tecnologia!

    1. emmeesseblog Autore articolo

      Buonasera Andrea,
      in generale se mette l’alimentatore sulla montante (80294JPS+80294JD) basta quello sia per 4 che 5 cavi ed è quindi sufficiente un solo alimentatore.

      Nel caso utilizza invece l’articolo 80294JDS ovvero PSU+smart splitter a 2 vie +rigeneratore di comandi diseqC allora questo va collegato all’uscita dCSS/scr/legacy. La situazione in tal caso va distinta in base alla serie:
      – Nel caso dei 4 cavi l’alimentazione passa anche sul montante. Quindi solo con l’articolo 80294JDS alimenta sia il modulo che l’LNB.
      – Se invece usa i 5 cavi, per ragioni tecniche l’alimentazione collegata all’uscita dCSS/SCR/Legacy serve solo ad alimentare il modulo a cui è collegato. Per alimentare la montante servirebbe un inseritore a parte.

      Spero sia più chiaro ora,
      in alternativa ci scriva che proviamo a chiarire meglio.

      Cordiali Saluti
      Emme Esse

      Rispondi
    2. Marco C.

      Vi ringrazio per la risposta, essendo prodotti nuovi mi aspettavo qualche difficoltà ma pensavo che gli lnb wide fossero tutti uguali. Quindi mi confermate che LNB wideband con O.L. a 10,400 come testato non vanno bene nonostante la differenza di soli 0,010 Ghz? Grazie

      Rispondi
      1. Marco C.

        Allora ho inserito un lnb Quattro uscite a bande e polarizzazioni separate ma nonostante le prime quattro frequenze standard scr funzionino, le altre no. Col misuratore di campo vedo che le U. B. dal 5 al 16 non si vedono. Ma ci vuole un apparecchio esterno per programmarlo? Col mio Promax Ranger ho un menu apposito per i dcss ma dice msw non rilevati. Potete aiutarmi?
        Grazie

      2. emmeesseblog Autore articolo

        Buongiorno,
        non serve nessun apparecchio esterno di programmazione, poiché i nostri multiswitch sono già programmati. Di default sono Legacy ed al ricevimento del primo comando diseqC cambiano modalità di lavoro in automatico (e vanno in SCR/Legacy in base alla porta).
        In ogni caso per poter verificare il funzionamento da strumento deve controllare innanzitutto che lo strumento sia compatibile con dCSS e controllare che le frequenze delle porte coincidano con quelle riportate sull’etichetta.
        Non conoscendo lo strumento Promax da lei citato, no riusciamo a darle altri suggerimenti.

        Saluti

  1. Andrea

    Buona sera grazie per la risposta di prima vorrei gentilmente capire e sapere come funzionano gli lnb wideband come gli
    emme esse 80192W che funzionano con 2 cavi grazie e se si possono misurare con il misuratore di campo grazie.

    Rispondi
    1. emmeesseblog Autore articolo

      Spiegando in maniera veloce la cosa diciamo che l’LNB wideband 80192W ha due uscite Verticale e Orizzontale a larga banda.
      Spiegheremo magari più in dettaglio il funzionamento in un prossimo articolo.
      Per quanto riguarda la possibilità di visualizzare le misurazioni con i misuratore di campo, diciamo che ad oggi non è possibile al 100%. Si possono infatti vedere solo le frequenze alte, andando a modificare l’oscillatore locale. In ogni caso gli strumenti verranno sicuramente aggiornati al riguardo, man mano che la tecnologia prenderà piede. Ad oggi per fare il puntamento si può procedere puntando un LNB tradizionale e sostituendolo poi con l’LNB 80192W. Per misurare magari alcune frequnze alte può poi variare l’O.L. impostando quello dell’LNB wideband.

      Cordiali Saluti

      Rispondi
  2. Marco C.

    Buonasera, mi chiedevo se un Mysky possa essere usato con il multiswitch in oggetto ma con due 2 posizioni orbitali collegate (caso di utilizzo di 2 lnb wide band). Cioè, riesce a selezionare solo 1 sat?
    Forse basta mettere hotbird sui primi 2 ingressi del multiswitch? Perché ovviamente il mysky non gestisce i dual feed nemmeno non-scr.
    Nessun problema con ricevitori più evoluti (tipo Dreambox) perché facilmente settabili.

    Grazie

    Rispondi
    1. emmeesseblog Autore articolo

      Per installare il multiswitch con la doppia posizione orbitale, affinché l’impianto sia “Sky-ready”, è necessario che Hotbird 13°E stia nella posizione A in corrispondenza dei primi due ingressi… come da lei indicato.

      Cordiali Saluti
      Emme Esse

      Rispondi
      1. Marco C.

        Grazie mille per la risposta.
        Mi potrebbe dire se posso rivolgermi direttamente a voi per l’acquisto del materiale (oppure a quale rivenditore in zona bassa Toscana) e se posso inviarvi uno schema solo perché mi confermiate la corretta fattibilità? (se sì a quale indirizzo). Grazie

      2. Marco C.

        Mi sono rivolto a un vostro rivenditore autorizzato ma dopo una serie di telefonate gli è stato detto che il materiale in oggetto ancora non é disponibile e non gli hanno saputo dire quando lo sarà.. Vista la pubblicità che emmesse fa da mesi sulle riviste specializzate (es. EUROSAT) mi sembra un pò strano. Potete chiarirmi se questi prodotti sono effettivamente disponibili già adesso oppure no? Grazie

        Cordiali Saluti

      3. emmeesseblog Autore articolo

        Buongiorno,
        forse è sorto un malinteso poiché i multiswitch della serie d-Logic sono già disponibili da diverso tempo ed ordinabili.
        Solo un paio di articoli stanno concludendo l’iter di produzione, ma tutti gli altri sono ordinabili.
        In ogni caso anche in attesa di questi due articoli si può tranquillamente realizzare un impianto a multiswitch completo, eventualmente componendo più articoli fra i disponibili (viste le ridotte dimensioni).
        A quali articoli era in particolare interessato?

        Saluti

      4. Marco C.

        80192W (lnb wide band)
        80391DH (msw dcss 1out)
        80294JPS (alimentatore)

        Impianto dual feed sky ready

        Grazie

      5. emmeesseblog Autore articolo

        Buongiorno
        80391DH e 80294JPS sono già disponibili ed ordinabili. Oltre all’80294JPS però le servirà anche 80294JD che è l’inseritore (anch’esso disponibile).

        80192W, che non appartiene però alla serie d-Logic trattandosi di un LNB, invece lo sarà nei prossimi mesi.
        L’LNB sarà compatibile con 80391DH, per realizzare con 4 cavi la doppia posizione orbitale.

        Sarà nostra premura inviare una comunicazione non appena disponibile.

        Cordiali Saluti

      6. Marco C.

        Grazie. Forse dovreste informare meglio i vostri rivenditori, visto che quello a cui mi sono rivolto dice che questi prodotti non sono disponibili.
        Ad ogni modo l’inseritore 80294JD è necessario per forza? non posso collegare l’alimentatore direttamente alla prima uscita in basso a sx visto che nel mio impianto sarebbe costituito da UN solo msw?
        Un altra domanda: per separare i singoli cavi in una volta in casa è necessario uno spiltter particolare oppure un qualsiasi partitore sat che lasci passare bidirezionalmente la tensione?
        Grazie per le preziose informazioni.

      7. emmeesseblog Autore articolo

        Buongiorno,
        solitamente informiamo sempre i nostri rivenditori o tramite agenti o via mail. Trattandosi di un prodotto nuovo, probabilmente sarà sorta un po’ di confusione e magari non sono state recepite tutte le informazioni.

        L’80294JD è preferibile in modo da poter chiudere con resistenza isolata l’uscita del multiswitch. Consideri comunque che il costo è contenuto e non le sbilancia sicuramente il preventivo al cliente. Per separare i cavi in casa può usare un partitore sat a 4 vie come da lei indicato (come con un tradizionale multiswitch SCR).

        Saluti

      8. Marco C.

        Buongiorno, visto che gli lnb 80192W attualmente risultano non disponibili volevo sapere se posso usare 2 lnb wideband di altra marca oppure quelli hanno caratteristiche particolari..

        Purtroppo avendo l’urgenza di fare l’impianto ho provato a usare gli Inverto IDLP-WDB01-OOPRO-OPP (O.L. 10,4) con il 80391DH ma non funzionano . Sul mysky alcune frequenze vanno e altre no.

        Se mi potere aiutare ve ne sarei grato.

      9. emmeesseblog Autore articolo

        Buongiorno Marco,
        stiamo cercando di velocizzare la produzione degli 80192W che saranno disponibili al più presto.

        Nel frattempo consideri che il nostro multiswitch 80391DH, se usato in modalità wideband per la doppia posizione orbitale, richiede LNB con L.O. a 10.410 GHz.

        Cordiali Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...